Come è fatto lo Scotch – passo dopo passo

come scotchi s fatto

Come è fatto lo Scotch – passo dopo passo

Lo scotch è molto conosciuto in tutto il mondo. Nonostante la semplicità dei suoi ingredienti, acqua e cereali come l’orzo, dal primo all’ultimo passo della produzione, lo Scotch attraversa diverse fasi, che impiegano almeno otto anni dall’inizio alla fine del processo. Significato, il processo è molto più complesso di quanto sembri. In questo articolo si impara, passo dopo passo, come viene fatto Scotch. Dai un’occhiata.

Inoltre, scoprite le principali distillerie di whisky prodotte in Scozia nel nostro articolo

Whisky Distilleries in Scotland

.

 

Processo di produzione

Ci sono sei passi dall’inizio alla fine della produzione di Scotch – malto, essiccazione, macerazione, fermentazione, distillazione e invecchiamento.

 

production of scotch
crediti da keyifadami.net

1. Malting

Il processo di maltatura è quello di posizionare l’orzo all’interno dell’acqua naturale per un periodo di due o tre giorni. Questo passo ha lo scopo di facilitare la germinazione del malto. Quando il germoglio raggiunge la lunghezza di un pollice, allora è il momento di iniziare il secondo passo: l’essiccazione.

 

2. Asciugatura

Anche se questo può sembrare inutile, in realtà, l’essiccazione può avere una grande influenza nel plasmare il gusto dello scotch. Così, durante questa fase, i germogli di malto d’orzo vengono portati in un forno, riscaldato con torba. La torba, comune nelle zone paludose della Scozia, quando brucia, produce poco calore ma molto fumo. Questo impregna il malto, fornendo il gusto unico di Scotch. E da regione a regione, i vari tipi di torba forniscono sapori distintivi.

 

3. Macerazione

Al fine di sfruttare al meglio il grano e il germoglio di orzo di malto, tutti i grani sono macinati. Più i grani e i malti sono macinati, più zucchero è disponibile per la fermentazione. In questo modo, diventa più facile ottenere una maggiore quantità di alcol. Dopo la macinazione, i grani e i malti vengono posti in un distillatore con infusione di acqua calda per creare il mosto.

 

4. Fermentazione

Dopo che il mosto si è formato, quando raggiunge i 70 gradi Centigradi, il lievito viene aggiunto per fermentare. Entro 72 ore, lo zucchero nel mosto viene convertito in alcool. Questo è il precursore dello Scotch, essendo ancora una bevanda dolce con solo il 9% di alcol.

 

5. Distillazione

Dopo aver ritirato le impurità della bevanda derivanti dalla fermentazione, il liquido viene messo nell’alembico, dove verrà distillato due volte. La prima distillazione ha circa il 20% di alcol, mentre la seconda ha quasi il 64%. A questo punto verrà aggiunta acqua pura, in modo che quando tutto il processo di invecchiamento è finito, lo scotch ha il 40% richiesto. Questo è un processo lungo e richiede molta esperienza e saggezza.

 

6. Invecchiamento

Dopo la distillazione, che si traduce in un liquido chiaro, lo Scotch sarà quindi in piedi nelle botti appropriate. Qui incorporerà sapori e colori, a seconda del tipo di torba, acqua e il tipo di quercia utilizzata nelle botti. L’invecchiamento di un buon scotch dura almeno otto anni, ma potrebbe arrivare fino a due decenni. Questo è uno dei passaggi principali nella produzione di Scotch.

 

Dopo di che, lo Scotch è pronto per essere imbottigliato e assaggiato da tutti noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun prodotto nel carrello.