9 marchi di whisky emergenti che dovresti provare!

Tre bottiglie di una delle marchi di whisky emergenti: bruichladdich

Marchi di whisky emergenti da tutto il mondo!

Il whisky è spesso un gusto acquisito – acquisito da coloro che hanno buon gusto.

Prendete esempio da Mark Twain. “Troppo di qualsiasi cosa è male, ma troppo buon whisky è appena sufficiente”, disse saggiamente l’autore.

Noi siamo d’accordo. E anche se il whisky è stato distillato per centinaia di anni (grazie, Scozia!), c’è spesso un intero gruppo di neofiti che lascia il segno nella terra del whisky.

Qui ci sono solo alcune delle prossime marche di whisky che vale la pena provare. Alzate il bicchiere. Perché, come diceva Twain, non si ha mai abbastanza whisky.

 

1. Westland Distillery

Si diventa audaci se ci si specializza nel whisky di malto, il whisky originale della Scozia che è fatto solo con orzo maltato.

Il whisky single malt della Westland Distillery (single significa che proviene da una singola distilleria) è nato nel quartier generale dell’azienda nel Pacific Northwest, vicino alle Cascade Mountains nello stato di Washington. Westland descrive la zona come sede di due delle migliori regioni di coltivazione dell’orzo nel mondo.

I risultati parlano di questo. Il Core Range di Westland include tre varietà speciali in piccoli lotti: Sherry Wood, American Oak e Peated. Tutte abbracciano la tradizione scozzese con un tocco, l’integrazione del lievito di birra belga Saison, e invecchiamento in una varietà di tipi di botte.

Sherry Wood evoca biscotti ricoperti di miele e sciroppo d’acero. American Oak ha un naso complesso, evidenziato da crema al limone e all’arancia, ciliegie Rainer e caffè turco, tra gli altri. Peated è per coloro che preferiscono un naso di noce e una sensazione tradizionale di fuoco al palato.

Tutti hanno già vinto una sfilza di premi, e Westland ha appena iniziato con diverse nuove espressioni di whisky all’orizzonte.

 

Westland  è una delle molte marche di whisky emergenti con espressioni premiate
Credits: westlanddistillery.com

 

2. Garrison Brothers Distilling

Tutto è più grande in Texas, e Garrison Brothers fa le cose in grande.

Con sede nella rurale Hye, uno dei “bambini” dell’azienda, come dicono loro, è il loro Texas straight small-batch bourbon whiskey, un 94 proof dove ogni piccolo lotto ha almeno 3 anni, dicono.

Vuoi saperne di più sul bourbon? Leggi qui: https://www.whiskyflavour.com/blog/bourbon-whiskey/

Oltre a questo, l’azienda ha una linea impressionante, compreso un whisky bourbon da barile singolo e “The Cowboy”, che è quello che chiamano il loro straight bourbon non tagliato e non filtrato, a 133,9 gradi (sì, avete letto bene).

Il Cowboy ha già vinto due volte l’American Whiskey of the Year nell’autorevole “Whisky Bible” di Jim Murray.

I più avventurosi possono anche provare il Laguna Madre, una versione limitata che è un bourbon liscio immerso nella quercia limousine, o l’Honeydew che, avete indovinato, è whisky infuso nel miele.

Bottiglia di Garrison Brothers Bourbon di fronte alla distilleria
Credits: aacurrent.com

 

3. Grace O’Malley

La marca di whisky e gin irlandese è la prima azienda di whisky che porta il nome di una donna (era ora!), una leggendaria regina pirata irlandese, nata nella nobiltà nel XVI secolo.

I prodotti sono all’altezza del nome. Il whiskey di punta dell’azienda, creato dal mastro miscelatore Paul Caris, è un whiskey irlandese miscelato con il 46% di malto – unicamente Emerald Isle. Questo, insieme al loro whisky in botte di carbone scuro e al whisky in botte di rum hanno tutti vinto dei premi per gli alcolici nel 2020.

La botte di rum è particolarmente intrigante. Combina diversi lotti di whisky a varie età fino ad anni e finito in una botte caraibica per note speziate supreme. Il risultato: morbidezza, fruttato e malto a doppia distillazione.
È caratteristico, proprio come Grace O’Malley stessa.

The whiskey Grace O'Malley is an upcoming whisky brand named after an Irish pirate queen
Credits:

 

4. Sweetens Cove

Sweetens Cove è stato lanciato nel 2020 dalla Sequatchie Valley del Tennessee, vicino al confine con l’Alabama e la Georgia, una zona che conosce i suoi distillati.

Ha già lasciato il segno con le sue espressioni e all’interno di diversi marchi di whisky in arrivo. La versione 2021, la seconda, è una miscela di bourbon di 4, 5 e 15 anni. Le recensioni sono state stellari, notando che è un miglioramento del sapore rispetto alla sua prima offerta, un bourbon di 13 anni a rilascio limitato.

Marianne Eaves è la master blender di Sweetens Cove ed è la prima donna distillatrice di bourbon del Kentucky dai tempi del proibizionismo. Whiskey Advocate Magazine l’ha inclusa tra la “prossima generazione” del settore.

“Questo bourbon è davvero squisito”, dice Eaves. “Speriamo che diventi un prodotto di culto che gli aficionados del bourbon e i migliori bar li vorranno tutti”.

Sweetens Cove, un marchi di bourbon emergente
Credits: breakingbourbon.com

 

5. Kyro Distillery Company

Il marchio finlandese Kyrö, una distilleria interamente a base di sidro, continua a stupire, soprattutto con il suo primo whisky di segale che ha lanciato di recente nel Regno Unito e sta aumentando la produzione dal 2019.

Ci piace la storia di Kyrö, concepita da cinque amici che si rilassavano in una sauna – l’unico modo in cui una distilleria finlandese dovrebbe essere concepita. I cinque fondatori lavorano ancora insieme e sembrano essere ancora amici.

Kyrö offre attualmente due tipi di gin, ma il loro Kyrö Malt è il primo whisky finlandese a lotto singolo. Fatto completamente con segale integrale finlandese, è a doppia distillazione e invecchiato in botti di quercia bianca americana. È aromatico, audace e speziato ed è stato premiato con una medaglia d’oro all’International Wine and Spirit Competition del 2020.

Fai dell’altro whisky, Kyrö! Aspetteremo.

Kyro is an awarded finnish gin and whiskey brand
Credits: kyrodistillery.com

 

6. Wyoming Whiskey

I prossimi marchi di whisky della rinomata azienda sono tutti per una buona causa.

Il Wyoming Whiskey National Parks onora i rinomati parchi nazionali dello stato, tra cui il Grand Tetons, Yellowstone e il Devils Tower National Monument.

L’edizione limitata National Parks celebra la partnership del marchio con la National Park Service non profit, la National Park Foundation.

È pieno e brillante con una finitura liscia, ed è una gradita aggiunta alla collezione di Wyoming Whiskey, che include un whisky bourbon in doppia botte, il suo whisky americano liscio Outryder e il bourbon barrel strength.

Bottiglie di Wyoming Bourbon nella neve
Credits: breakingbourbon

 

7. Kavalan

Il distillatore taiwanese di single malt è stato recentemente introdotto come uno dei più distinti tra i prossimi marchi di whisky.

La serie Artists, una collezione limitata di quattro distillati in botte singola, è stata progettata per evocare i quattro elementi: oceano, luce del sole, aria e terra. Le bottiglie, che sono decorate con stampe serigrafiche, sono chiamate Puncheon, Virgin oak, French Wine Cask e Peated Malt.

La distilleria Kavalan ha aperto nella calda e umida contea di Yilan, Taiwan, nel 2005. Ha raccolto importanti premi per il suo esperto rilasciato dal 2009. Una ragione: l’acqua usata nella distilleria sgorga dalle sorgenti della Snow Mountain e della Central Mountain vicine, pura e pulita.

Bottiglia di Kavalan, un marchio di whisky emergente da Taiwan
@linkedin

 

8. Bruichladdich

Il popolare marchio scozzese, rinato nel 2001, sta raccogliendo consensi per le sue prossime espressioni di whisky, tra cui la collezione Octomore 11, rilasciata quest’anno e con quattro whisky – 11.1, 11.2, 11.3 e un 10 anni.

I distillati di questo marchio sono audaci come dovrebbe essere il whisky scozzese, invecchiati in parte in botti americane e fatti con orzo pesantemente torbato. Una nuova linea Octomore, iniziata nel 2002, viene rilasciata ogni autunno dalla distilleria che chiama l’isola scozzese Islay casa.

“Opinioni polarizzate… esposizione alla critica… accettiamo l’inevitabile nella speranza di sbloccare nuovi regni del gusto”, proclama Bruichladdich sul suo sito web.

Ora parlano la nostra lingua.

Tre bottiglie di una delle marchi di whisky emergenti: bruichladdich
@br.depositphotos.com

 

9. Balcones Distilling

Sì, un’altra distilleria texana in lista

Balcones, con sede a Waco, distilla dal 2009 e continua a produrre regolarmente whisky di segale, single malt e anche whisky di mais chiamati Baby Blue e True Blue, creati da mais blu coltivato nel vicino Messico.

Il mais blu è un complemento perfetto per l’orzo maltato coltivato in Texas usato in tutte le loro bottiglie.

Ogni anno, il marchio di whisky emergente Balcones rilascia le sue specialità, tra cui Staff Selection, un single malt distintamente texano con un finale secco ma con un gusto brillante; il Rumble Cask Reserve condito con miele di fiori selvatici del Texas; e un single malt finito in botte di rum, che viene imbottigliato a forza di botte.

È tutto audace, unico e una vera esperienza – proprio come il Texas stesso. E dovreste provarlo voi stessi in un vero stile rilassato proprio ora – sotto la loro tenda di degustazione mobile all’aperto di 1.200 piedi quadrati.

Un marchi di whisky emergente dal Texas: Balcones Whiskey
Credits: thirtyonewhiskey.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun prodotto nel carrello.